Rega PLANAR 8

By 18 Febbraio 2019Giradischi, News

logo_regaRega PLANAR 8 – € 2790

COS'È UN GIRADISCHI

Il giradischi “moderno” è la sorgente che più di ogni altra ha assistito e contribuito alla nascita dell’alta fedeltà accompagnandola nei suoi vari step dagli anni ’70 ai giorni nostri.

Cosa rende un giradischi un “buon giradischi”?

Gli aspetti da prendere in considerazione sono diversi. Il primo ovviamente è legato al risultato finale: la qualità del suono.

Questa dipende dalla capacità del giradischi e delle sue componenti (telaio, braccio e testina) di leggere nel modo più preciso possibile le informazioni che sono “impresse” nei solchi del disco in vinile.

Il primo requisito di un buon giradischi sta dunque nella qualità dei materiali e nelle caratteristiche meccaniche, prima fra tutte la rotazione del piatto. Per creare una rotazione serve un motore che gira, nel nostro caso serve un motore elettrico che sappia girare nel modo più preciso possibile. I giradischi “tradizionali” utilizzano come trasmissione cinghie in silicone o in gomma. In alternativa alla trasmissione a cinghia alcune aziende iniziarono però a produrre giradischi a trazione diretta, collegando direttamente il motore al piatto di rotazione (niente cinghia dunque). Questa soluzione finì per essere apprezzata molto dai DJ in discoteca e in radio per la capacità di questi giradischi di partire quasi istantaneamente alla giusta velocità e di avere dei controlli per accelerare e rallentare la rotazione del piatto, e molto meno dagli audiofili.

I giradischi più apprezzati nell’alta fedeltà dunque sono sempre stati quelli a trazione a cinghia. Due le scuole di costruzione del telaio: la prima quella che usa il telaio rigido e riduce le vibrazioni del motore con particolari accorgimenti di fissaggio del motore stesso al telaio (nei modelli più sofisticati il motore è fisicamente separato dal telaio e l’unica cosa che unisce il motore al piatto è una sottile cinghia che trasmette il movimento). Il vantaggio del giradischi a telaio rigido è quello che una volta regolato e correttamente posizionato il suo funzionamento rimane stabile nel tempo.

Per la costruzione del telaio rigido sono utilizzati diversi materiali, principalmente composti del legno ad alta densità o particolari materiali plastici che hanno ottime caratteristiche soniche e permettono anche di realizzare giradischi con forme e colori veramente innovativi.

La seconda scuola di costruzione è quella che usa un telaio flottante, composto da un telaio di base che appoggia al ripiano dove si posizione il giradischi e un secondo telaio inserito nel primo telaio e sospeso – normalmente – con delle molle di acciaio. Questa soluzione di fatto “sospende” la parte di appoggio da quella parte del telaio alla quale è fissato il braccio di lettura. Il limite di questo sistema è sempre stato l’instabilità nel tempo delle regolazioni delle molle che sospendono la parte flottante ma questa particolare caratteristica ha animato nel tempo la passione dei fan di questi giradischi che periodicamente si dedicano alla messa a punto dei loro “piatti” sostituendo le molle e regolando nuovamente tutta la parte del giradischi che “oscilla”.

Di conseguenza il materiale con cui è costruito il piatto che gira varia a seconda dalle caratteristiche del giradischi (trasmissione a cinghia o diretta, telaio rigido o flottante) possiamo trovare giradischi con piatti pesanti in acciaio, o leggeri in alluminio, trasparenti in cristallo o materiale plastico, oppure di colore nero in legno laccato, e… l’elenco porebbe continuare ancora per un pezzo ma in fondo la vera magia la fa quello che gira sul piatto… il vinile! Il prodotto Hi Fi non è un fine ma un mezzo in grado di regalarci tutta l’emozione della musica che ascoltiamo, e i vinili di emozione ne regalano sempre tanta…

Il Planar 8 si ispira al giradischi di riferimento assoluto Rega, il “Naiad”. Da subito gli ingegneri Rega hanno deciso che anziché procedere con un’evoluzione del precedente RP8, il nuovo Planar 8 sarebbe stato sviluppato per includere l’essenza del Naiad a un prezzo accessibile con l’obiettivo di proporre la miglior qualità sonora di sempre in questa fascia di prezzo.

Ciascun particolare del Planar 8 è stato ingegnerizzato per estrarre quanto più dettagli possibile dalla superficie del vinile. Sono stati scelti i materiali e le soluzioni progettuali più avanzate costruendo tutto attorno a una base leggerissima di altissima qualità per assicurare il più alto livello di prestazioni. Il Planar 8 è fornito col nuovo braccio RB880 e con l’alimentazione Neo PSU che offre il cambio velocità elettronico, un avanzato controllo antivibrazioni e una regolazione fine della velocità per consentire la totale accuratezza e il controllo completo del motore. La base esterna del precedente modello è stata tolta e un nuovo elegante coperchio rimovibile è stato progettato così da ridurre ulteriormente la massa del giradischi.

* Tutte le immagini mostrano la testina MC Apheta 2 (venduta separatamente).

Base ultraleggera

Il Planar 8 è il secondo giradischi Rega costruito utilizzando l’ultimo materiale in poliuretano espanso ultraleggero Tancast 8 (sviluppato per l’industria aerospaziale). Questo materiale è inserito tra due strati di HPL (laminato ad alta pressione), L’HPL è straordinariamente sottile ed estremamente rigido. La nuova costruzione permette di avere una base più leggera del 30% rispetto all’originale RP8, offrendo contemporaneamente una maggiore rigidità.

Tecnologia DB (Tecnologia a doppio pilastro)

“La massa assorbe energia – energia persa = musica persa”!

Un base leggerissima accoppiata con una doppia ghiera in resina fenolica montata specificamente dove è richiesta una maggiore rigidità (tra il punto di montaggio del braccio e il mozzo del piatto) forma una struttura sonora a fascia in tensione. Questo progetto previene l’assorbimento dell’energia e risonanze non desiderate che aggiungerebbero una innaturale distorsione alla musica. Parimenti, una massa più pesante può trasferire più risonanze non desiderate come il rumore del motore o del mozzo direttamente sul disco in rotazione. L’uso della ghiera anziché una superficie compatta consente l’utilizzo del doppio strato di resina fenolica nelle zone critiche, permettendo contemporaneamente una riduzione del peso della base così da risolvere direttamente le problematiche relative all’assorbimento della massa e all’indesiderato trasferimento di energia.

Braccio RB880

Con il nuovo RB880 Rega ha introdotto una nuova struttura con cuscinetto verticale costruita utilizzando alluminio e acciaio inox, con una bassa massa e una fortemente migliorata stabilità e rigidità. Questo braccio utilizza un’avanzatissima struttura precaricata a cuscinetti con tolleranza zero con una regolazione inferiore a un millesimo di millimetro, così da avere un movimento senza frizioni e nessun movimento non voluto. Questa discreta ma efficace nuova struttura è visibile solo attraverso la piccola finestrella sul retro della nuova regolazione del bias. Un contrappeso più sottile in acciaio inox è utilizzato, garantendo una maggiore possibilità di regolazione e compatibilità. Per concludere l’RB880 è terminato con un cavo di nuova progettazione a bassa capacità con connettori RCA bloccabili di alta qualità per assicurare il miglior collegamento possibile.

Assemblaggio del mozzo

Il planar 8 utilizza un nuovo assemblaggio del mozzo centrale a bassa massa. Un sottopiatto in alluminio in un unico pezzo tornito e un albero in acciaio indurito per utensili ruotano all’interno di un alloggiamento in bronzo montato all’interno della base. Questo nuovo montaggio è progettato per sradicare ogni potenziale trasferimento o immagazzinamento di energia nella base.

Piatto in triplice strato di vetro con super effetto volano

Il Planar 8 utilizza un piatto con tre lamine di vetro che è il risultato della collaborazione con una ditta inglese specialista nella tecnologia del vetro. Questo nuovissimo piatto è costituito da due diversi vetri Pilkington di alta qualità. Come regola generale l’unica parte di un giradischi che richieda un’alta massa è il piatto così da ottenere una velocità di rotazione costante. D’altro canto un piatto pesante crea maggiori problematiche per il mozzo di rotazione, così, ancora una volta, un compromesso ideale è la migliore soluzione. In pratica questo significa che la maggior parte della massa sia posta verso l’esterno del piatto in vetro così da creare un effetto volano mantenendo l’interno del piatto il più leggero possibile senza sacrificare la rigidità.

Motore a basso rumore a 24 volt

Il Planar 8 utilizza l’ultima generazione della tecnologia dei motori sincroni a 24 V a basso rumore. Montato in maniera specifica utilizzando il massimo livello di accoppiamento mantenendo, allo stesso tempo, l’altissimo isolamento dalle vibrazioni dei precedenti modelli. Questa nuova tecnologia di montaggio (dal basso) è mutuata direttamente dal giradischi di riferimento Rega, il Naiad. Quest’unica modalità di montaggio elimina tutto lo stress al corpo del motore. Vibrazioni ridotte e montaggio più rigido permettono una maggiore guida grazie alle nuove cinghie EBLT. Ciascun motore è calibrato individualmente a mano per accoppiarsi alla nuova alimentazione Neo prima di essere installato sul giradischi così da ottimizzare il circuito antivibrazioni.

Cinghie EBLT

Per tre anni Rega ha ricercato e sviluppato con la collaborazione di chimici l’utilizzo di un nuovo composto di gomma su misura per le proprie cinghie. Utilizzando uno speciale sistema di indurimento, la nuova cinghia offre una migliore costanza del modulo (costante che rappresenta il grado di una specifica proprietà di una sostanza, specificatamente l’elasticità). Queste nuove cinghie sono prodotte da un macchinario di riferimento progettato da Rega che permette la produzione di cinghie perfettamente tonde e dalle dimensioni accurate, caratteristiche critiche per una perfetta stabilità della velocità.

Neo PSU

La Neo PSU permette un’alimentazione omogenea, un circuito avanzato antivibrazione e una regolazione fine della velocità. Utilizza il generatore DSP (processore del segnale digitale) dell’RP10 costruito sulla base di un cristallo ad alta stabilità. Il generatore DSP divide l’accurato segnale del cristallo per estrarre l’esatta frequenza per far girare il piatto alla velocità selezionata. Il generatore DSP produce, inoltre, un’onda sinusoidale perfetta per alimentare il motore. Questo, assieme a un efficacie amplificatore di comando produce un segnale bilanciato in corrente alternata a 24 V con meno dello 0,15% di distorsione che è completamente insensibile a qualunque variazione del voltaggio e delle condizioni dell’impianto elettrico. Questo alimenta il circuito antivibrazioni situato sotto la base del giradischi.

Specifiche tecniche

Dimensioni: Giradischi (complete di coperchio)
Larghezza 420 mm
Profondità 315 mm
Altezza 125 mm
Peso 4,2 Kg

Dimensioni: Neo PSU
Larghezza 180 mm
Profondità 155 mm
Altezza 50 mm
Peso 0,6 Kg

  • il prezzo indicato non comprende la testina

Warning: Division by zero in /web/htdocs/www.newhifi.it/home/wordpress/wp-includes/comment-template.php on line 1417